Come schiarire i capelli: scopriamo prodotti e tonalità

L’idea di cambiare look coinvolge molto spesso i capelli. Si comincia dal colore per poi considerare anche un nuovo taglio.

Scegliendo di utilizzare una soluzione decolorante, è meglio sapere che il miglior risultato si ottiene se la capigliatura è sana e in salute.

Prima d’iniziare è importante avere le idee chiare su quanto si desidera schiarire i capelli. Necessario valutare il colore di partenza, perché è in base a quello che si potrà ottenere un risultato specifico.

Chi desidera procedere con la decolorazione dei capelli deve sapere che a fronte di una chioma castano scuro non si potrà ottenere un biondo platino senza colpo perire. Un cambio così radicale potrebbe sfibrare i capelli, e rovinarli a tal punto da renderli stopposi. I capelli decolorati sono comunque più fragili, non dimenticate di trattarli con attenzione, nutrendoli accuratamente a ogni lavaggio, anche se per schiarirli avete  utilizzato un prodotto delicato e di qualità, come quelli offerti dai grandi brand di settore.

Schiarire i capelli scuri

Scegliendo di schiarire una chioma scura esistono varie opzioni a partire dai colpi di sole. In ogni caso, laddove si intende procedere con la decolorare di tutta la capigliatura, difficilmente si riesce a ottenere un risultato che va oltre le due tonalità più chiare, rispetto al colore naturale.

Schiarire i capelli chiari

L’idea di schiarire i capelli chiari deve essere ben soppesata perché è importante optare per la soluzione che consentirà di ottenere la tonalità prescelta, valutando se si desidera un biondo chiaro, una nuance calda, o un colore che tenda al rosso ramato.

Oggi chi ha i capelli biondi li schiarisce per garantirsi una chioma dai toni freddi. Sono decisamente di tendenza i capelli contraddistinti dalle tonalità ghiaccio o argento.

Come schiarire i capelli

Chi valuta un cambio oggi scopre come decolorare i capelli, intuendo quanto l’operazione risulti estremamente facile anche restando comodamente a casa. La scelta considera l’utilizzo di una ricca gamma di prodotti, come quelli messi in commercio dai brand della cosmesi, per ottenere colorazioni temporanee, tono su tono o permanenti.

La scelta della colorazione deve rispondere a una domanda precisa ovvero ci si colora per coprire i capelli bianchi,  si desidera un colore privo di ammoniaca, si vuole prolungare il tempo fra una colorazione e l’altra oppure l’intento è quello di giocare con il colore, anche se solo temporaneamente, utilizzando toni vividi, in grado di stravolgere il look?  La risposta a ogni interrogativo passa attraverso l’uso di un prodotto specifico, da selezionare fra i tanti disponibili in commercio.

La regola fondamentale per procedere da soli con la decolorazione considera il pieno rispetto delle regole, seguendo passo dopo passo le istruzioni come consigliato dai produttori,  sia per le operazioni di predisposizione della tinta, sia per il tempo di applicazione.  Per una capigliatura sana dopo la decolorazione è bene utilizzare il balsamo, una crema nutriente, oppure una maschera rivitalizzante dagli effetti benefici.

Durante le operazioni di decolorazione è necessario  prestare molta attenzione al cuoio capelluto, che risulta decisamente delicato.

Per schiarire gradualmente ci si può avvalere di soluzioni spray, per nulla aggressive, che garantiscono capelli più chiari di 1 o 2 toni. Agendo progressivamente sul capello è possibile regalare luminosità alla chioma.

 

 

Rispondi